gli eccidi

1944.7.20 Sidolo

Il 20 luglio le operazioni di rastrellamento investono il paesino di Sidolo, dove viene compiuta una nuova strage. Le modalità sono le medesime: terrore, distruzione e fucilazione di otto civili contro il muro del cimitero.
 
Scheda pratica per "1944.7.20 Sidolo"
data 20/07/1944
Comune Bardi
Località Sidolo
Autore/i militari tedeschi
Vittime 8 civili
Descrizione Arciprete don Giuseppe Beotti (32 anni), don Francesco Del Nevo parroco di Porcigatone, Italo Subacchi (seminarista, 23 anni), Bruno Benci (42 anni), Francesco Bozzia (44 anni), Giovanni Brugnoli (40 anni), Girolamo Brugnoli (48 anni), Giuseppe Ruggeri (42 anni)
Modalità dell’esecuzione Sorpresi nei boschi e nella canonica vennero trascinati nei pressi del cimitero e fucilati.
Riferimenti bibliografici/archivistici G. Vietti, L’alta val Taro nella Resistenza, ANPI Parma, Parma 1980; Quando s’erena fiö (Quando eravamo ragazzi), Arciconfraternita di S. Rocco di Compiano, Parma 1996; V. Barbieri, La popolazione civile di Parma nella guerra 40-45, Associazione nazionale vittime civili di guerra, sezione di Parma, Parma 1975, pp. 384-287
Propietà articolo
data di creazione: mercoledì 6 dicembre 2006
data di modifica: lunedì 16 aprile 2007