gli eccidi

1945.3.28 Sacca di Colorno

Erano gli ultimi mesi di guerra quando, sul finire del febbraio 1945, in seguito a delazioni, una parte della rete clandestina della Resistenza Parmense venne scoperta. Seguirono numerosi arresti di antifascisti in città ma anche nei comuni della Bassa. I prigionieri furono condotti nella sede della polizia di sicurezza – SD, in viale San Michele a Parma, per essere interrogati. Furono giorni drammatici per chi era finito nelle mani dei tedeschi, lunghi interrogatori accompagnati da botte e sevizie di ogni genere scandirono le loro giornate di prigionia. Conclusa la fase degli interrogatori molti di loro furono inviati nei campi di concentramento nei territori del Reich, per altri l’esito sarebbe stato più drammatico.
La mattina del 28 marzo i quattro esponenti della Resistenza furono prelevati dalle loro celle e trasferiti lungo le rive del fiume Po in località Mezzano Rondani (in comune di Colorno) e lì fucilati. I loro corpi furono gettati nel fiume e non furono mai più ritrovati. Tutti tranne uno. Anticipando di poco l’ordine di far fuoco, uno dei destinati alla fucilazione, Bovini, ebbe la prontezza di gettarsi nelle fredde acque del fiume sottostante e, malgrado la pronta reazione dei militari, le raffiche di mitra sparategli contro mentre tentava di fuggire sottoacqua e a nuoto, finirono solo per ferirlo. Riuscì fortunosamente a salvarsi.
Scheda pratica per "1945.3.28 Sacca di Colorno"
data 28/03/1945
Comune Colorno
Località Sacca di Colorno
Autore/i militari tedeschi
Vittime 3 partigiani
Descrizione Ines Bedeschi (Conselice di Ravenna, 31 anni, addetta al servizio di collegamento per il Cumer. Medaglia d'oro al V.M.), Alceste Bnoldi (Parma, 36 anni, elettricista del Teatro Regio di Parma, svolgeva attività di collegamento tra Cln parmense e Cln Alt'Italia. Medaglia d'Argento al V.M.), Gavino Cherchi (Ittireddu di Sassari, 31 anni, professore di italiano presso il liceo classico "G.Romagnosi" di Parma, membro del Servizio informazioni clandestino)
Riferimenti bibliografici/archivistici Leonardo Tarantini, La Resistenza armata nel Parmense. Organizzazione e attività operativa, Istituto storico della Resistenza di Parma, 1978
Propietà articolo
data di creazione: venerdì 13 aprile 2007
data di modifica: venerdì 13 aprile 2007